I vini dolci dell’Oltrepò per accompagnare i vostri dessert

Il Moscato DOC e il Sangue di Giuda DOC, i nostri vini dolci dell’Oltrepò, tanto amati dai nostri clienti, esprimono, all’assaggio, tutte le peculiarità del territorio.

Questi vini vengono definiti “da dessert”, ma, per la loro versatilità, molti dei nostri clienti li gradiscono anche ai pasti.

vini dolci

Per capire meglio quale sia il percorso produttivo che  riguarda i vini dolci, come sempre, partiamo dalle uve.

La dolcezza naturale delle uve è la grande protagonista.

Questa caratteristica accomuna, in diversa misura, tutte le uve. In fase di vinificazione ha luogo la trasformazione all’origine della nostra bevanda preferita: la vinificazione, ossia la trasformazione degli zuccheri dell’uva in alcol, anidride carbonica e calore, in parti diverse, ad opera dei nostri amici lieviti, sia di quelli presenti sulle bucce, sia di quelli che aggiungiamo, dopo averli selezionati.

Esattamente nel controllo di questo processo di trasformazione, risiede il segreto dei vini dolci. Per esercitare questo controllo, vengono utilizzati principalmente due strumenti: il tempo e la temperatura. 

Limitando la durata della fermentazione e addirittura interrompendone il processo, servendoci di basse temperature, riusciamo a preservare la preziosa dolcezza delle uve, e a trasferirne l’essenza nei nostri bicchieri.

Ecco perché, se chiudiamo gli occhi e sorseggiamo il nostro Moscato, ci sembra di aver appena addentato un acino dell’uva che gli ha dato il nome.

Naturalmente il processo di produzione dei vini dolci è tecnicamente ben più complesso, comprendendo i passaggi di chiarificazione, filtrazione, stabilizzazione ecc.vini dolci

Il Moscato DOC Cantine Rossella, naturalmente frizzante, di colore giallo dorato, si avvale della sua aromaticità per regalarci dolcezza al palato, e una ricca e articolata gamma di profumi al naso: fiori bianchi, pesca bianca, erbe aromatiche come salvia.

Il Sangue di Giuda DOC Cantine Rossella, spumeggiante, ottenuto dall’uva Croatina, di colore rosso porpora,  regala i profumi dei frutti di bosco, fragole e lamponi.

Abbinamenti d’obbligo per i nostri vini dolci dell’Oltrepò

Moscato perfetto con la Colomba pasquale, mentre al Sangue di Giuda il compito di legare con le tradizionali chiacchiere di Carnevale.

Cin Cin!

Dedichiamo questo breve articolo sui vini dolci ad una nostra carissima cliente che, ormai giunta alla splendida età di 102 anni, aveva proposto alle amiche, con cui condivideva i pomeriggi di Bridge, di sostituire il tè col Moscato. Inutile sottolineare con quale entusiasmo la proposta era stata accolta.